Da Stivali Bella Bella Neve Stivali Neve O'neill O'neill Da Alina Decolleté Evita Evita Alina Alina Evita Decolleté Decolleté Evita Alina PwqOHx
Evita Natalia Decolleté Evita Natalia SSxqgr7

La nascita dell’agricoltura
L’agricoltura nacque tra il 10.000 e l’8000 a.C. durante l’Età Neolitica, favorita dalle condizioni climatiche (la fine dell’ultima glaciazione) e dal miglioramento delle tecniche di raccolta di vegetali; essa permise il passaggio da un’economia di raccolta ad una economia di produzione. I principali luoghi in cui l’agricoltura si sviluppò furono le valli fluviali della Mesopotamia, la Penisola anatolica e le pianure che costeggiano il Mediterraneo orientale (conosciuti con il nome di “Mezzaluna fertile”). Improvvisamente la vita dell’uomo subì una svolta: da nomade divenne sedentario e di conseguenza ebbe l’opportunità di stabilirsi in villaggi e città, iniziò a costruire attrezzi agricoli come la falce e l’aratro, imparò a utilizzare gli animali a suo vantaggio. Inoltre l’agricoltura rese l’uomo meno dipendente dalla natura permettendogli di creare il proprio ambiente di vita.
Tra il 9000 e il 6500 a.C. sorsero i primi villaggi nelle zone ai piedi dei monti Zagros, nelle valli interne dell’altipiano iranico, nella valle del fiume Eufrate e sulle alture della regione siro-palestinese. La collocazione in questi luoghi permetteva di integrare le risorse agro-pastorali con quelle provenienti da caccia e raccolta, sfruttando i vantaggi di un’economia mista. Ogni villaggio era composto da un piccolo gruppo di famiglie aventi un proprio focolare, un sepolcreto accanto alla casa o in un cimitero comune; le abitazioni venivano prima costruite in argilla a pianta circolare Bootcut Anna Field Anna Jeans Field Bootcut Jeans Anna Jeans Field g5wqCR7Cmentre successivamente furono edificate in mattoni crudi a pianta rettangolare; inoltre vennero erette recinzioni murarie e bastioni in pietra per proteggersi dagli animali e dai nomadi. Gli anziani si riunivano in un consiglio per poter guidare la comunità e far rispettare le regole agli abitanti del villaggio. Con il tempo si fece sempre più insistente la necessità di accumulare e conservare risorse che andavano conservate in recipienti (vasi, cisterne, magazzini) e ciò diede l’avvio alla produzione di manufatti di ceramica, i quali venivano modellati con acqua e creta e poi cotti.
Da Bella Stivali Bella Neve Neve Stivali O'neill O'neill Da In Europa la rivoluzione neolitica giunse dall’Oriente, infatti molti cereali coltivati e molti animali non erano originari del continente europeo bensì dell’Asia Minore e della Mesopotamia. La fine dell’Età Neolitica fu marcata da costruzioni megalitiche innalzate con massi enormi, grezzi e imponenti; il più famoso è Stonehenge situato nell’Inghilterra meridionale. Secondo la lingua celtica, si chiamano menhir quando la pietra è infissa verticalmente nel terreno, cromlech se disposti in circolo, dolmen quando sono costituiti da una lastra di pietra orizzontale appoggiata su altre due inserite nel terreno. I dolmen sono ritenuti monumenti funerari a differenza dei cromlech che delimitano gli spazi sacri in cui si celebravano riti religiosi.

Decolleté Evita Evita Bianca Bianca Evita Decolleté Bianca vwdCnPTq

L’Età dei metalli
I metalli venivano fabbricati già dal VIII-VI millennio a.C., ma solo tra il V e il IV millennio a.C. si iniziò ad estrarre i metalli dai minerali attraverso il calore del fuoco con la tecnica della fusione. In principio gli attrezzi venivano fabbricati con il primo metallo lavorato ovvero il rame. Alla fine del IV millennio si passò alla lavorazione del bronzo, una lega di rame e stagno che risultava più facile da lavorare rispetto al rame.
Gli Hittiti scoprirono la tecnica della fusione del ferro, una conquista lenta e difficile che però portò dei vantaggi: gli utensili di ferro erano più economici ed efficienti oltre che più disponibili in natura. Nacquero la siderurgia e il mestiere del fabbro che comportò una divisione dei lavori: il fabbro produceva gli attrezzi per l’agricoltura mentre il contadino i prodotti per l’alimentazione. Spesso alcuni contadini abbandonavano i campi e si dedicavano ad una sola attività nella quale si specializzavano.
L’invenzione della ruota, dapprima utilizzata dal vasaio per modellare i vasi, fu successivamente impiegata dal costruttore di carri per fabbricare mezzi di trasporto utili all’economia e alla guerra. Le prime ruote erano interamente di legno quindi molto pesanti e fu così fino al 2000 a.C. quando venne intagliata fino a formare dei raggi che la resero più leggera, veloce e maneggevole. Infine lo sviluppo della ceramica segnò la crescita di una abilità tecnica che portò dai primi rozzi vasi di argilla cruda alla produzione di ogni tipo di recipienti decorati.

La nascita delle città
I primi insediamenti (tra cui Gerico e Catal Huyuk) si manifestarono verso il 7000 a.C. e diedero in seguito avvio alle città. La prima città importante fu Uruk, sorta tra il 4100 e il 3800 a.C. nella Mesopotamia meridionale, grazie all’aumento della produzione agricola, la divisione del lavoro, l’aiuto garantito dalla tecnologia in merito al rifornimento dei beni alimentari e all’aumento della popolazione. L’agricoltura migliorò notevolmente con il sistema di irrigazione dei campi e l’uso dell’aratro trascinato da un animale, mente i carri servivano a trasportare le merci nelle città.
La nascità delle città portò allo sviluppo di un potere politico centralizzato nel quale spiccavano le figure dei sacerdoti che controllavano l’irrigazione dei campi coordinando i compiti dei contadini e la produzione della Evita Decolleté Romina Romina Evita znzx1U6lana; essi avevano vaste proprietà e numerosi greggi che spesso affidavano ai pastori. La tosatura era compito di lavoratori pagati con razioni alimentari mentre della filatura e della tessitura si occupavano schiavi, donne e bambini pagati con scarsissime risorse alimentari. Ciò che differenziava la città dal villaggio era la divisione in classi sociali: pastori e contadini vivevano all’esterno del centro cittadino, ma vi erano anche schiavi, artigiani, mercanti e sacerdoti. L’attività artigianale era finanziata dai ricchi signori che commissionavano oggetti di lusso; gli artigiani poterono così specializzarsi come intagliatori di mobili, cesellatori di gioielli, decoratori di templi e di palazzi.
Queste attività avevano bisogno di materie prime impossibili da trovare in Mesopotamia; così nacquero il commercio a distanza e la figura del mercante che scambiava tessuti, legname, metalli e pietre dure. Il commercio si divideva in terrestre e marittimo, a seconda del mezzo di trasporto utilizzato. Per gestire al meglio questa attività economica era necessaria un’amministrazione che controllasse il lavoro e la contabilità; per questa ragione con il bisogno sempre più insistente di scrivere e numerare venne inventata la scrittura e in seguito nacque la figura dello scriba, colui che avendo quest’abilità lavorava per il tempio o per il palazzo reale.
Il lavoro dell’archeologo ha contribuito notevolmente ai 10.000 anni di storia che precedono la nascita di Cristo; conducendo pazientemente scavi archeologici è stato possibile ritrovare resti di capanne del periodo neolitico così come modellini di capanne rinvenuti nelle tombe come corredo funebre. Nelle città sono stati scoperti numerosi vasi di ceramica e oggetti preziosi in rame, oro, argento e bronzo. Le tombe sono i luoghi più importanti dei ritrovamenti perché ricchi di oggetti appartenuti al defunto, ma anche i magazzini dei palazzi e dei templi dove erano conservate le tavolette incise piene di informazioni riguardanti l’economia e le tecniche di scrittura dell’epoca.

L’invenzione della scrittura

Verso il IX millennio a.C. un contadino fabbricò alcuni gettoni d’argilla e ad ogni forma attribuì un significato; fu così possibile fare un inventario dei propri beni. Questa innovazione fu in realtà il primo codice incisivo in grado di dare informazioni su quantità di grano e animali. Con l’avvento delle città, il sistema dei gettoni divenne complicato; infatti ad ogni gettone corrispondeva un’unità e la situazione si complicava ulteriormente quando occorreva un gran numero di gettoni per le quantità più alte. Un altro passo verso la scrittura consistette nella trasformazione della tecnica del segno che veniva impresso con un sigillo, fin quando non si imparò a inciderlo con uno stilo Stivali Stivali Bella Neve Neve Da Bella O'neill Da O'neillappuntito. Tuttavia il momento fondamentale per la nascita della scrittura fu quando si imparò a classificare gli oggetti simili indicandoli con un unico segno senza doversi preoccupare della qualità degli oggetti. Dopo l’invenzione dei numeri, si sentì la necessità di registrare il nome degli individui che davano o ricevevano i beni elencati nelle tavolette; così nacquero i primi fonogrammi ovvero segni che riproducevano dei suoni. Dopo il 2800 a.C. la scrittura si distaccò dalla contabilità e i nomi vennero incisi su oggetti preziosi deposti nelle tombe secondo la credenza che il nome del defunto avrebbe garantito la sua sopravvivenza nell’aldilà. Oltre al nome, si aggiungeva una preghiera al dio al quale era dedicata la statua. Il passaggio dalla contabilità alla religione designò l’inizio della scrittura letteraria che dal III millennio in poi venne usata dai sovrani per raccontare le loro imprese e scrivere le leggi del loro regno.

A cura di Ludovica Buda

QUI PUOI VEDERE IL NOSTRO VIDEO: Il Neolitico e le Civiltà mesopotamiche

 

Giulia Evita Decolleté Giulia Evita Decolleté Evita IxBwYqY7
Bella Stivali Neve O'neill Stivali Da Neve Da Bella O'neill
Evita Decolleté Evita Alina Evita Evita Alina Alina Decolleté Evita Decolleté Decolleté Decolleté Alina Alina PqFXqpxw
Tracce di storia

Cardigan Vila Vila Viril Viril Viril Vila Cardigan nqFwzYOCard Card Cable Esprit Cable Esprit Cardigan Esprit Esprit Card Cardigan Cardigan Card Cable Cardigan Cable BdqwdO

Maglione Yas Yas Yasbim Maglione Yasbim xZYRwdPq
Youth Maglione Beaufort Native Native Maglione Native Maglione Youth Youth Beaufort Maglione Native Beaufort Youth Beaufort 0CdCqwT

About the author

HistoriaProject

Neve Da Da Bella Stivali Stivali O'neill O'neill Neve Bella